Il Lorem ipsum è un testo riempitivo per bozze, prove grafiche, ecc. Non ha un senso: è composto da parole latine affiancate casualmente e spesso storpiate.

Il testo originale è uno scritto di Cicerone del 45 a.C.
Fu usato per la prima volta nel 1500 e da allora è diventato quasi uno standard. In informatica viene spesso usato dai webdesigner come testo “provvisorio” nei layout web; un po’ meno usato invece dai programmatori che sostituiscono le interfacce non ancora implementate con il Lorem ipsum oppure come riempitivo per le prove di database, ecc.

Il testo ha varie versioni, riporto qui la versione più popolare.

« Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisici elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquid ex ea commodi consequat. Quis aute iure reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint obcaecat cupiditat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum. »

A mio avviso è molto più professionale uno spazio riempito con il Lorem ipsum di certe prove grafiche che mi sono state presentate dove veniva usato uno squallido “Bla bla bla…” 🙂