Samba è un protocollo che fornisce servizi di condivisione di file e stampanti a client SMB/CIFS e permette di ottenere interoperabilità tra Unix, Linux, macOS e Windows.
In questa semplice guida vedremo come installare in maniera molto semplice il server Samba e un client grafico che semplificherà le operazioni di configurazione.

Installare il server

Da utente con privilegi, eseguire:

user@localhost:~$ sudo apt install samba samba-common-bin

Una volta completata l’installazione, puoi verificare se il servizio è attivo eseguendo i seguenti comandi:

user@localhost:~$ systemctl status smbd
user@localhost:~$ systemctl status nmbd

Puoi anche fermare/avviare il servizio con i seguenti comandi:

user@localhost:~$ sudo systemctl stop smbd
user@localhost:~$ sudo systemctl stop nmbd
user@localhost:~$ sudo systemctl start smbd
user@localhost:~$ sudo systemctl start nmbd

Una volta avviato, smbd sarà in ascolto sulle porte 139 e 445 (TCP). nmbd sarà in ascolto sulle porte 137 e 138 (UDP).

  • TCP 139: usata per la condivisione di file e stampanti e altre operazioni
  • TCP 445: porta CIFS NetBIOS-less
  • UDP 137: usata per la navigazione della rete di NetBIOS
  • UDP 138: usata per il name service di NetBIOS

Installare il client grafico system-config-samba

Sempre con l’utente con privilegi, eseguire

user@localhost:~$ sudo apt install system-config-samba

quindi eseguire il tool grafico con

user@localhost:~$ sudo system-config-samba

Nel caso appaia l’errore

could not open configuration file `/etc/libuser.conf': No such file or directory

si può ovviare creando il file vuoto

user@localhost:~$ sudo touch /etc/libuser.conf

Quindi rilanciare il client grafico.

Semplice configurazione

Il primo passaggio per creare delle condivisioni è quello di aggiungere utenti cliccando su Preferenze > Utenti Samba. (Per maggiore sicurezza, consiglio di impostare una password durante la creazione).
A questo punto potete creare una condivisione cliccando su File > Aggiungi Condivisione, quindi selezionare la directory da condividere, il nome della condivisione, la possibilità di rendere la condivisione Scrivibile e/o Visibile e ovviamente dare accesso agli utenti abilitati all’uso del protocollo Samba.

Per saperne di più sul protocollo e le configurazioni, segnalo due interessanti libri trovati su Amazon: