In questa guida vedremo come installare Docker su Debian.

Docker è un sistema che permette di “pacchettizzare” applicativi in container isolati dal sistema operativo della macchina. Per maggiori dettagli vi rimando al sito ufficiale di Docker e alla pagina di Wikipedia.

Purtroppo la versione di Docker nei repository ufficiali di Debian non è molto aggiornata: per sfruttare al meglio le più recenti implementazioni, procediamo con l’installazione dal repository ufficiale di Docker.

Prima di iniziare…

Rimuoviamo eventuali installazioni preesistenti, lanciando da terminale il seguente comando:

root@localhost:~# apt remove -y --purge docker docker-engine

Installiamo alcune dipendenze con

root@localhost:~# apt-get install apt-transport-https ca-certificates curl gnupg2 software-properties-common

Installazione di Docker su Debian

Scarichiamo adesso la chiave GPG del repository di Docker, la aggiungiamo alle nostre chiavi e aggiungiamo il repository vero e proprio di Docker:

root@localhost:~# curl -fsSL https://download.docker.com/linux/debian/gpg | apt-key add -
root@localhost:~# apt-key fingerprint 0EBFCD88
root@localhost:~# add-apt-repository \
   "deb [arch=amd64] https://download.docker.com/linux/debian \
   $(lsb_release -cs) \
   stable"

A questo punto non ci resta che procedere come di consueto:

root@localhost:~# apt update
root@localhost:~# apt install docker-ce docker-ce-cli containerd.io

Il gioco è fatto! Vi rimando al prossimo futuro con altre guide sul Docker che mi è davvero piaciuto molto e conto di approfondirlo, tempo permettendo.

Giusto un paio di dritte: lanciando systemctl start docker sul terminale possiamo vedere lo stato del servizio.
Inoltre Docker utilizza regole di iptables per gestire i forward quindi vi troverete delle nuove filter chain tra le regole già esistenti.